Slow Food Slow Food Donate Slow Food Join Us
 
 
Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus

Rassegna Stampa  |  English  English

   
   
 
 
 
 
Fondazione Slow Food per la biodiversità ONLUS - la Biodiversità è vita
 
 

Comitato Scientifico

Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus


Marcello Buiatti - genetista (Italia)
Dal 1982 Marcello Buiatti è professore ordinario di genetica presso l'Università di Firenze.
I suoi interessi scientifici comprendono la mutagenesi delle piante, la genetica evoluzionistica, le biotecnologie delle piante e l'analisi matematica e computazionale dei processi biologici dinamici.
Nell'ambito delle sue attività ha diretto numerosi progetti scientifici e programmi, sia a livello nazionale sia internazionale, in qualità di delegato italiano presso la Comunità europea, DGXII, etc. È Presidente di una associazione nazionale che si occupa di ambiente (Environment and Work) e ha preso parte a numerosi progetti ed attività internazionali legate alla bioetica ed agli studi epistemologici.
Autore di più di 200 pubblicazioni scientifiche e sette libri, è inoltre impegnato attivamente per promuovere la formazione scientifica a tutti i livelli dell'insegnamento.


Pubblicazioni
:

"Metodi matematici per la teoria dell'evoluzione", con A. Bazzani e P. Freguglia (Springer, 2010)
"La biodiversità" (Il Mulino, 2007)

"Il Benevolo disordine della vita" (UTET Libreria, 2004)

"L'ingegneria genetica fra biologia, etica e mercato" (Il Mulino, 2001)
"Le biotecnologie" (Il Mulino, 2001)
"Lo stato vivente della materia" (UTET Libreria, 2001)
"Fra natura e cultura", con S. Beccastrini, (Nuova Italia 2001)

"Le frontiere della genetica" (Editori Riuniti, 1984)

Deborah Madison - scrittrice e chef (Usa)
Considerata la pioniera della cucina vegetariana classica, nel 1979 ha aperto il ristorante Greens a San Francisco, contribuendo a diffondere la cultura della cucina vegetariana, ma soprattutto dell'utilizzo di materie prime locali. E' autrice di numerosi libri di gastronomia e collabora con le più importanti testate del settore. Co-leader del convivium Slow Food di San Francisco, porta avanti numerosi progetti legati agli orti scolastici e ai farmers' markets e fa parte del direttivo di Seed Savers Exchange e della Southwest Grassfed Livestock Association.


Pubblicazioni
:

"Greens Cookbook" (Broadway Books, 2010)
"Season Fruit Desserts. From Orchard, Farm and Market" (Broadway Books, 2010)
"Vegetarian Every Day: Recipes Tips and Inspiration" (Broadway Books, 2010)

"What we eat when we eat alone: stories and 100 recipes" (Broadway Books, 2009)
"Vegetarian Suppers. From Deborah Madison's Kitchen" (Broadway Books 2007)
"Vegetable Soups. From Deborah Madison's Kitchen" (Broadway Books 2006)
"Local Flavors. Cooking And Eating From America's Farmers' Markets" (Broadway Books 2002)
"This Can't Be Tofu!" (Broadway Books 2000)

"Vegetarian Cooking For Everyone" (Broadway Books 1997)

"The Savory Way. High-Spirited, Down-To-Earth Recipes For Savory Vegetable Dishes" (Broadway Books 1990)

"The Greens Cookbook. Extraordinary Vegetarian Cuisine From The Celebrated Restaurant" (Broadway Books 1987)

Harold McGee - chimico ed esperto di gastronomia molecolare (Usa)
Harold McGee è un esperto di fama mondiale di chimica alimentare e gastronomia molecolare. Ha studiato e insegnato letteratura a Yale ed è autore di numerosi articoli e saggi sulla chimica degli alimenti, trattata in maniera divulgativa.
La sua prima pubblicazione (Il cibo e la cucina, scienza e cultura degli alimenti, 1984) è stato il primo libro compendio sulla diversità gastronomica, diventando un vero e proprio testo di riferimento per il settore.
Attualmente vive a Palo Alto in California dove si occupa a tempo pieno di divulgazione scientifica: tiene lezioni sulla chimica in cucina presso università ed enti culturali e svolge attività di consulenza, scrive regolarmente per il New York Times, The World Book Encyclopedia, The Art of Eating, Food & Wine, Fine Cooking, e Physics Today.


Pubblicazioni
:

"The Curious Cook: More Kitchen Science and Lore " (John Wiley & Sons, 1992)

"On Food and Cooking: The Science and Lore of the Kitchen " (1984)

In italia:
"Il cibo e la cucina, scienza e cultura degli alimenti" (Muzzio, 2002)


Vandana Shiva - Scienziata e teorica di ecologia sociale (India)
Fisica quantistica ed economista, dirige il Centro per la Scienza, Tecnologia e Politica delle Risorse Naturali di Dehra Dun in India. È considerata la teorica più nota di una nuova scienza: l'ecologia sociale.
Nel 1982 fonda nella sua città natale il Centro per la Scienza, Tecnologia e Politica delle Risorse Naturali, un istituto indipendente di ricerca che affronta i più significativi problemi dell'ecologia sociale dei nostri tempi, in stretta collaborazione con le comunità locali e i movimenti sociali. Nel 1991 fonda Navdanya, un movimento per proteggere la diversità e l'integrità delle risorse viventi, specialmente dei semi autoctoni in via di estinzione.
Nel 2002, in collaborazione con Navdanya Slow Food avvia il progetto dei Presìdi in India.


Pubblicazioni
:
"Earth Democracy; Justice, Sustainability, and Peace" (South End Press, 2005)
"Breakfast of Biodiversity: the Political Ecology of Rain Forest Destruction" (2005)
"Globalization's New Wars: Seed, Water and Life Forms" (Women Unlimited, 2005)
"Water Wars; Privatization, Pollution, and Profit" (South End Press, 2002)
"Vedic Ecology: Practical Wisdom for Surviving the 21st Century" (Mandala Publishing Group, 2002)
"Water Wars" (South End Press, Boston 2001)
"Patents, Myths and Reality" (Penguin India 2001)
"Tomorrow's Biodiversity" (Thames and Hudson, 2000)
"Stolen Harvest: The Hijacking of the Global Food Supply" (South End Press, 1999)
"Biopiracy: the Plunder of Nature and Knowledge" (South End Press, 1997)
"Biopolitics, Vandana Shiva and Ingunn Moser" (Zed Books, 1995)
"Close to Home: Women Reconnect Ecology, Health and Development Worldwide" (Earthscan, 1994)
"Ecofeminism, Maria Mies and Vandana Shiva" (Fernwood Publications, 1993)
"Monocultures of the Mind: Biodiversity, Biotechnology and Agriculture" (Zed Press, 1993)
"Women, Ecology and Health: Rebuilding Connections" (Dag Hammarskjold Foundation and Kali for Women, 1993)
"Biodiversity: Social and Ecological Perspectives" (Zed Press, 1992)
"The Violence of the Green Revolution: Ecological degradation and political conflict in Punjab" (Zed Press, 1992)
"Ecology and the Politics of Survival: Conflicts Over Natural Resources in India" (Sage Publications, 1991)
"Staying Alive: Women, Ecology and Survival in India" (Zed Press, 1988)
"Social Economic and Ecological Impact of Social Forestry in Kolar, Vandana Shiva, H.C. Sharatchandra, J. Banyopadhyay" (Indian Institute Of Management, 1981)


In Italia:

"Le nuove guerre della globalizzazione. Sementi, acqua e forme di vita" (Utet, 2005)

"La debolezza del più forte", con Noam Chomsky e Joseph Stiglitz (Mondadori 2004) 

"Le guerre dell'acqua" (Feltrinelli, 2003)

"Il mondo sotto brevetto" (Feltrinelli, 2002)

"Campi di battaglia. Biodiversità e agricoltura industriale" (Edizione Ambiente, 2001)
"Vacche sacre e mucche pazze. Il furto delle riserve alimentari globali" (DeriveApprodi, 2001)

"Biopirateria. Il saccheggio della natura e dei saperi indigeni" (Cuen 1999)

"Monocolture della mente. Biodiversità, biotecnologia e agricoltura scientifica" (Bollati Boringhieri, 1995)
"Sopravvivere allo sviluppo" (Isedi, 1993)

Aminata Dramane Traorè - Politica e scrittrice (Mali)
Aminata Dramane Traoré, nata a Bamako (Mali) nel 1947, è una delle ideatrici del Forum sociale africano. Già ministro della cultura (1997-2000) del Mali, è diventata famosa per le sue radicali denunce del neoliberismo e l'oppressione dell'Africa.
Attualmente è impegnata in diverse organizzazioni internazionali come esperta economica di questioni africane ed è una delle voci critiche più originali e ascoltate del continente.
Da diversi anni segue attivamente le attività del Forum sociale mondiale proponendo, con le iniziative dedicate all'Africa, il punto di vista di una realtà troppo spesso dimenticata o, al più, considerata marginale anche nel dibattito «altermondialista».


Pubblicazioni
:
"Lettre au président des Français à propos de la Côte-d'Ivoire et de l'Afrique en général"(Fayard, 2005)

"Le viol de l'imaginaire"(Fayard, 2002)

"L'étau"(Actes Sud, 1999)

In Italia:
"L'immaginario violato" (Ponte alle Grazie, 2003)
"La morsa. L'Africa in un mondo senza frontiere" (Ibis, 2003)

 


   
Fondazone Slow Food per la biodiversità ONLUS | Partners Regione Toscana Regione del Veneto
 
 
 

Slow Food - P.IVA 91008360041 - All rights reserved

Powered by Blulab