Slow Food Slow Food Donate Slow Food Join Us
 
 
Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus

Rassegna Stampa  |  English  English

   
   
 
 
 
 
Fondazione Slow Food per la biodiversità ONLUS - la Biodiversità è vita
 
 

Bistrot del mondo, Scandicci (Firenze)

Francesca Cianchi


Francesca Cianchi è un volto noto per l'associazione con la chiocciola. È la cuoca del Bistrot del mondo - Da Bobo all'acciaiolo (dal noto personaggio veterocomunista di Sergio Staino, che abita da queste parti), primo circolo della Fondazione Slow Food con sede in un complesso monumentale di medievale memoria nel centro di Scandicci, il Castello dell'Acciaiolo, appunto. Inaugurato nel luglio del 2008, il Bistrot sostiene da tempo le attività della Fondazione Slow Food ed è la sede della rete di Terra Madre in Toscana.


Non è un'osteria qualsiasi, il Bistrot. Identità con il territorio fiorentino e toscano in generale, tracciabilità (il nome dei produttori è sempre indicato nel menù), filiera corta (quasi tutti i produttori sono locali) e disponibilità a spiegare e raccontare ciò che si cucina e ciò che si mangia sono gli aspetti che lo identificano.


«In realtà il mio rapporto con la materia prima funziona così: assaggi e mentre assaggi inizi a pensare a tutti i diversi modi in cui potresti trasformare quel prodotto» spiega Francesca. «A volte, addirittura, l'idea nasce in modo spontaneo».


«Prendi per esempio il nostro menù. Abbiamo scelto di abbinare la bottarga di Orbetello (Presidio Slow Food) con i cuori di carciofo come condimento di spaghetti prodotti con grano duro biologico dando vita a un piatto che unisce diversi produttori. Dai produttori e trasformatori di Orbetello ad Attorre, produttore tra le altre cose di semola, fino alla ricerca dei carciofi che, anche in inverno, si trovano buonissimi in Maremma».


Francesca, come diversi colleghi toscani, ha partecipato al primo incontro dell'Alleanza dei cuochi italiani con i Presìdi Slow Food. «All'Alberese, ho conosciuto storie di grandi complicazioni, complicazioni che sono state affrontate per scelta: la scelta di preferire l'autenticità del rapporto con la terra, ben coscienti della sua difficoltà, alle complicazioni di tipo commerciali».



Bistrot del Mondo - da Bobo all'Acciaiolo
Via Pantin
50018 Scandicci (Firenze)
tel. 055 7351620 - 346 8857447
info@acciaioloslow.it
www.acciaioloslow.it
Aperto dal lunedì al sabato solo a cena (dalle 19 in poi) e negli altri giorni solo su prenotazione per gruppi, sia a pranzo che a cena. Nel periodo estivo, dal 15 giugno al 15 settembre, l'orario serale è dalle 20 alle 24.


   
Fondazone Slow Food per la biodiversità ONLUS | Partners Regione Toscana Regione del Veneto
 
 
 

Slow Food - P.IVA 91008360041 - All rights reserved

Powered by Blulab