Slow Food Slow Food Donate Slow Food Join Us
 
 
Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus

Rassegna Stampa  |  English  English

   
   
 
 
 
 
Fondazione Slow Food per la biodiversità ONLUS - la Biodiversità è vita
 

A cena con l'olio di palma


08/07/11


Il nuovo Presidio dell'olio di palma di Cabedù (Guinea Bissau) in anteprima alla cena dell'Alleanza di Porto San Giorgio (FM).


Venerdì 15 luglio, il suggestivo chalet sulla spiaggia della trattoria Damiani e Rossi Mare, a Porto San Giorgio (FM), farà nuovamente da scenario a una cena dell'Alleanza tra i cuochi italiani e i Presìdi Slow Food, organizzata dalle Condotte di Loreto e del Fermano. Il progetto dell'Alleanza valorizza i prodotti della tradizione locale, veri e propri tesori a rischio di estinzione, attraverso le mani esperte di chi sa esaltarne le peculiarità. L'Alleanza non è solo l'incontro di una sera, ma la storia di un impegno per portare quotidianamente sulle tavole dei nostri ristoranti i prodotti dei Presìdi, contribuendo a rinforzare giorno dopo giorno la rete di Terra Madre.

Il menù dello chef Aurelio Damiani prevede quest'anno ben tredici Presìdi, di cui due internazionali: accanto al salame di Fabriano, alla colatura di alici di Cetara, al peperone corno di bue di Carmagnola, alle mele rosa dei Sibillini sono attesi anche la vaniglia di Mananara (Madagascar) e, in anteprima, l'olio di palma di Cabedù (Guinea Bissau).

Ben lontano dal grasso insapore e inodore utilizzato dall'industria alimentare, l'olio di palma, nativo delle foreste dell'Africa occidentale, è in origine un olio denso e profumato, dal colore rosso-aranciato con note aromatiche di prugna secca e lampone. Base della cucina locale e protagonista di riti centenari, quest'olio dall'alto contenuto di vitamina E e di carotenoidi è ancora prodotto dalle etnie balanta e susu seguendo il metodo tradizionale: le bacche rosse delle palme selvatiche, raccolte in grandi grappoli, essiccate e setacciate in larghi piatti di paglia sono bollite a fuoco vivo per circa quattro ore. È proprio il sapere legato a queste tradizioni che il nascente Presidio vuole tutelare, dando visibilità a questa produzione d'eccellenza e sensibilizzando il consumatore sull'esistenza di un olio di palma buono, pulito e giusto che non ha assolutamente niente a che vedere con quello raffinato, sbiancato e frazionato presente sul mercato internazionale.

Il prezzo della cena è di €50 per i soci e un accompagnatore e di € 55 per i non soci, dei quali 5€ saranno devoluti alla Fondazione Slow Food per la Biodiversità come sostegno alla creazione di nuovi Presìdi in Italia.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni, scrivere a slowfoodloreto@virgilio.it o slowfoodfermano@gmail.com entro martedì 12 luglio

I posti sono limitati, affrettatevi!

Per saperne di più sul progetto dell'Alleanza tra i cuochi italiani e i Presìdi Slow Food, clicca qui

Per saperne di più sull'olio di palma clicca qui






   
 
Fondazone Slow Food per la biodiversità ONLUS | Partners Regione Toscana Regione del Veneto
 
 
 

Slow Food - P.IVA 91008360041 - All rights reserved

Powered by Blulab