Insetto sociale


Le api sono considerate un insetto sociale perché vivono in gruppo e possono sopravvivere solo in quanto membro di una comunità (colonia, nido o alveare).
La comunità delle api comprende tre caste strutturalmente diverse: la regina (femmina), il fuco (maschio) e le operaie (femmine sterili). Nella colonia, queste caste sono associate a diverse funzioni e ciascuna di esse possiede istinti specializzati.
Tra gli insetti questa forma di organizzazione non è rara, basti pensare alle formiche oppure alle termiti. Quella delle api, però, è senza dubbio, una delle più perfezionate e affascinanti che si possa osservare: ogni attività è rivolta alla necessità dell'alveare e in particolare alla cura della covata. L'alveare è il nido naturale delle api, o anche la cassetta o altra struttura apprestata dall'uomo per il loro allevamento (detta però più propriamente arnia).