Slow Food Slow Food Donate Slow Food Join Us
 
 
Fondazione Slow Food per la Biodiversità Onlus

Rassegna Stampa  |  English  English

   
   
 
 
 
 
Fondazione Slow Food per la biodiversità ONLUS - Alleanza tra i cuochi italiani e i Presìdi Slow Food
 
 

Ristorante Merkelbach, Amsterdam

Geert Burema


Geert Burema gestisce il ristorante Merkelbach - dal nome del famoso architetto olandese Ben Merkelbach - situato alla destra di quella che era la rimessa degli attrezzi della storica villa Huize Frankendael, affacciata sul parco Frankendael, nel quartiere Watergraafsmeer (nella zona orientale di Amsterdam).

 

Geert Burema, 46 anni, è cuoco da sempre e ha lavorato in decine di ristoranti di Amsterdam; questo però è il suo primo ristorante: lo ha aperto nel 2004 e qui, per la prima volta, può proporre quel che gli piace. Usa solo verdura di stagione, carne di fattorie locali, pesce freschissimo. Sa da dove arriva tutto il cibo che cucina. Conosce personalmente molti dei produttori da cui si rifornisce e, con alcuni produttori dei Presìdi olandesi, ormai ha un rapporto di grande amicizia. E poi ama la campagna olandese. Tra qualche mese avrà un suo pezzo di terra: tre ettari a un'oretta da Amsterdam, per coltivare la verdura e allevare qualche animale. Ora se lo può permettere, perché grazie all'aiuto in cucina del giovane Jerry Gontscharoff, ricava un po' di tempo da dedicare ai produttori e alla terra.

 

Adora circondarsi di giovani. Tanti ragazzi lavorano con lui e poi aprono locali propri. Un giovane artista berlinese ha costruito un'enorme scultura di legno che scende dal soffitto come un fungo... ma, soprattutto, il ristorante Merkelbach è stato la sede dello Slow Food rete giovane olandese (che gestisce ancora un orto didattico nel parco), e Geert, che si sente un po' il padrino dei giovani di Slow Food, ospita regolarmente i loro eventi.

 

Perché fa parte dell'Alleanza? È socio da quando è nata l'associazione Slow Food (fine anni Ottanta), sostiene i giovani, è curioso, viaggia per scoprire prodotti e produttori...il passo è stato naturale. Ad aprile 2012 ha partecipato all'incontro dei cuochi dell'Alleanza (all'Alberese, in provincia di Grosseto) e, tornando a casa, ha scoperto l'entroterra ligure e si è innamorato dei fagioli di Pigna, che adesso cucina regolarmente, insieme a tanti altri prodotti dei Presìdi olandesi (come la pecora di Kempen, il pesce del mare di Wadden, il pollo di Chaam) e internazionali (l'umbra fagiolina del lago Trasimeno, la piemontese robiola di Roccaverano, il pepe nero di Rimbàs dalla Malesia, la vaniglia di Mananara dal Madagascar).

 

Il ristorante Merkelbach offre una vasta scelta per la colazione: caffé, brioche, diverse assaggi di torte. A pranzo e a cena si possono invece degustare piatti insoliti o tipici della tradizione olandese, caratterizzati dal tocco creativo di Geert.


Scopri il menù del giorno, visita il sito www.huizefrankendael.nl!


Ristorante Merkelbach
Middenweg, 72
1097 BS Amsterdam
tel. +31 204233930
info@huizefrankendael.nl
www.huizefrankendael.nl
Aperto tutti i giorni dalle 8.30 alle 23, esclusi domenica e lunedì (fino alle 18)

 


  Ristorante Merkelbach, Amsterdam Ristorante Merkelbach, Amsterdam  
Fondazone Slow Food per la biodiversità ONLUS | Partners Alleanza dei cuochi italiani con i Presidi Slow Food
 
 
 

Slow Food - P.IVA 91008360041 - All rights reserved

Powered by Blulab